Notizie

24 agosto 2016 at 19:12

Mondo dello sport contro il bullismo: il progetto di Legio XIII Roma

La squadra di football americano Legio XIII Roma ha in programma una serie di eventi e una campagna di sensibilizzazione nelle scuole. L’iniziativa è appoggiata da campioni dello sport e dal movimento MaBasta

Legio XIII Roma

Una campagna contro il bullismo e il cyberbullismo che nasce dal mondo dello sport. #Stop al bullismo – #Stop bullying è l’iniziativa della Legio XIII di Roma, squadra di football americano di Seconda Divisione, che ha raccolto in poco tempo consensi e collaborazioni da squadre e campioni di ogni disciplina sportiva.

Anche i ragazzi di MaBasta – Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti – appoggiano la campagna della Legio XIII di Roma. Gli studenti dell’Istituto “Galilei-Costa” di Lecce, infatti, daranno una mano nel gestire la comunicazione su web e social network.

L’iniziativa della Legio XIII Roma ha avuto il sostegno immediato di Vivere da Sportivi – organizzazione no profit per il Fair Play -, la firma di un Protocollo d’Intesa che ha coinvolto anche le Fiamme Oro Rugby, e il patrocinio del Comune di Roma e del CONI Lazio.

mabasta-legio-XIII-romaIl progetto prevede una serie di eventi congiunti a partire dal mese di ottobre e una campagna di sensibilizzazione nelle scuole. I recenti fatti di cronaca, infatti, suffragati da una ricerca che ha evidenziato come un ragazzo su due subisca episodi di violenza verbale, psicologica o fisica, con conseguenze gravissime non solo per la vittima ma anche per l’intera società, dimostrano che non c’è tempo da perdere e che bullismo e cyberbullismo vanno contrastati sfruttando tutti i canali disponibili.

Intanto, sono diversi gli atleti che hanno voluto unire la propria voce a quella delle squadre (16 ad oggi) di football americano, non solo italiane, e a quella della nostra squadra nazionale: Massimiliano Rosolino, Roberto Cammerelle, Nicola Marconi, Daniele Masala, Marco De Luca, Fabrizio Donati, le atlete azzurre delle Fiamme Oro di ritorno da Rio con la squadra di nuoto sincronizzato (Sara Sgarzi, Francesca Deidda, Manila Flamini, Mariangela Perrupato e Camilla Cattaneo) con il “collega” Giorgio Minisini, Arianna Castiglioni e la giovanissima atleta paraolimpica Martina Rabbolini, oltre ad associazioni come Sport Senza Frontiere Onlus. Ma l’elenco cresce di giorno in giorno.

Questi, invece, i team già “in squadra” (oltre a Legio XIII Roma e MaBasta): Blue Team (Nazionale Football Americano), Marines Lazio, Grizzlies Roma, Condor Grosseto, Carnuntum Legionaries, ‎Bratislava Monarchs, ‪‎Sirmium Legionaries, ‎Islanders Venezia, ‪‎Upper Styrian Rhinos, ‪Valencia Firebats, ‪Warriors Bologna‪, ‎Hogs Reggio Emilia, ‪Blue Storms, ‪‎Red Skins Verona, ‪‎Giaguari Torino‪, ‎Mustangs Mantova, ‎Tigers Massa, ‎One Team Milano, ‪Vibrie Salento, ‎Braves Bologna, ‎Fiamme Oro Rugby.‬‬‬‬‬‬‬‬‬‬

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>